26-02-2017

Il Kaos fa suo il derby con Imola e torna al successo

 
KAOS FUTSAL-MA GROUP IMOLA 4-3 (3-1 p.t.)
KAOS FUTSAL: Timm, Vinicius, Titon, Ercolessi, Fernandao, Nora, Mateus, Schininà, Peric, Kakà, Salas, Putano. All. Andrejic
MA GROUP IMOLA: Juninho, Deilton, Vignoli, Borges, Fabinho, Nappi, Lesce, Napoletano, Jelavic, Revert Cortes, Castagna, Battaglia. All. Pedrini
MARCATORI: 4’59’’ p.t. Nora (K), 5’36’’ Revert Cortes (I), 8’12’’ Ercolessi (K), 18’56’’ Titon (K), 5'03’’ s.t. Borges (I), 10’47’’ Titon (K), 19’43’’ Revert Cortes (I)
AMMONITI: Deilton (I), Schininà (K), Fabinho (I)
ARBITRI: Stefano Mezzadri (Parma), Riccardo Davì (Bologna) CRONO: Paolo Gandolfi (Parma)
 
Derby e tre punti. Mancava da troppo tempo il successo, il Kaos lo ritrova davanti al pubblico amico. Gara pimpante e gradevole, che gli uomini di Andrejic si aggiudicano dopo aver sempre condotto. La sorprendente Imola di Vanni Pedrini, partita con l’obiettivo salvezza ma stabilmente nelle zone nobili della classifica da inizio stagione, si arrende solo nei secondi conclusivi. Il gol di Revert Cortes a diciassette secondi dal termine gela il pubblico estense, la sirena di fine incontro torna a regalare il sorriso ad Ercolessi e compagni. Che non vincevano dal 3-5 della decima giornata sul campo della Lazio e nelle ultime sette gare a Ferrara avevano raccolto cinque pareggi e due ko.
 
Apre Nora, al primo centro in maglia Kaos: è lui a finalizzare una bellissima azione di squadra, con Kakà che dalla linea di fondo gli serve l’assist su un piatto d’argento. Mezzo minuto ed ecco il pari di Imola, con lo spagnolo Revert Cortes al dodicesimo centro. Kaos di nuovo avanti poco dopo: Ercolessi ruba palla all’altezza della metà campo, triangola e va a segno per il 2-1.
 
In chiusura Titon imita Revert Cortes: il brasiliano buca Juninho e sale anche lui a quota 12 reti. Imola dimezza lo svantaggio con Borges, la gara vive di fiammate e capovolgimenti di fronte, con Imola pericolosa sulle ripartenze. A metà ripresa Titon sorprende Juninho con la personale doppietta del 4-2. La quinta rete chiuderebbe la contesa, ma il Kaos non trova l’affondo decisivo e Kakà viene fermato dal palo. Quindi il finale sopra descritto. 
 
 
Stefano Capitani
Asd Kaos Futsal - Ufficio stampa
Email: comunicazione@kaosfutsal.it

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca qui per leggere l'informativa. Chiudi